Roma, 25/11/2010 – Diffondiamo in esclusiva alcuni passaggi della novella ‘Libera per amore’, l’ultima pubblicazione della scrittrice Erika Derme.

 <<Matt era lì, seduto davanti al focolare, lo sguardo fisso su quella lettera che aveva aspettato con ansia e che ora, tenendola tra le mani, gli faceva quasi paura.

I litigi cominciarono così a piovere, prima radi, poi sempre più a scrosci violenti. 

Più tardi, infatti, trovò anche la busta di quella lettera con un’inequivocabile intestazione 

Freddo e deciso caricò quelle valigie sul furgone e partì bruscamente alzando un gran polverone lungo quel viale complice di una grande scelta 

Ogni volta la penna scivolava quasi via dalle sue dita, respinta da quel tarlo che lo rodeva dentro, e non riafferrava più la volontà di impugnarla.  

Una lettera lo aveva diviso dalla famiglia che si stava creando ed ora doveva essere ancora una lettera a metterlo in contatto con ciò che di più caro stava per avere 

Una nuova vita aveva sedato ogni eco di rancori e di recriminazioni… >>. 

Il volume, ispirandosi allo stile pirandelliano, introduce le tipiche invenzioni paradossali che rivelano dietro un’acre tristezza sostenuta da un narrare attento, minuzioso, legato a particolari concreti di vita vissuta. “Scritta con una passione e un’attenzione esclusiva- ha dichiarato Erika Derme- con questa novella ho preso parte ad un concorso letterario durante gli anni del liceo: per questo ho particolarmente piacere, in questa occasione, nel riproporla in questa nuova edizione”.

Erika Derme ha recentemente pubblicato due raccolte di poesie. ‘Sabbia fine, Peschici’ (luglio 2009) dedicata a Peschici, (in provincia di Foggia), particolarmente cara alla scrittrice e ai luoghi incastonati nella suggestiva cornice del Gargano; ‘L’Aquila in movimento’ (agosto 2009), dopo gli ultimi avvenimenti che hanno sconvolto L’Aquila, una raccolta di poesie fatta di sensazioni che si sviluppano in un crescendo propositivo; non solo crolli ma ricostruzione, energia creativa. Il ricavato è stato devoluto in beneficenza con il tramite della Protezione Civile (http://www.youtube.com/watch?v=y-B_z1o_heU).

Erika Derme è nata a Colleferro (in provincia di Roma) il 19 maggio del 1982. Giornalista dal 2007, nello stesso anno ha conseguito la laurea specialistica cum laude presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma. Già autrice di poesie, novelle e articoli giornalistici di approfondimento, negli anni ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue produzioni in occasione dei concorsi letterari cui ha partecipato e di cui testate nazionali, di settore e locali hanno dato notizia.

Recensione dal quotidiano  Il Tempo- “…Ne parliamo, convinti che si è alla scoperta di un autentico talento della nostra poesia… Ha già raccolto riconoscimenti di non poco conto e citazioni di prim’ordine…Nella sua poesia una comunicazione totale che coinvolge e sintonizza ogni potenzialità recettiva di chi legge o ascolta… Una giovane che riapre alla poesia come seme che si farà germoglio per dare molto frutto in una società migliore e alla quale Erika crede”.